SdS » L'SdS si presenta » Cos'è e cosa fa l'SdS

L'SdS si presenta

Cos'è e cosa fa l'SdS

La Società della Salute dell'area pratese è la seconda SdS della Toscana e comprende:
- 7 Comuni (Prato, Cantagallo, Carmignano, Montemurlo, Poggio a Caiano, Vaiano, Vernio);
- l'Azienda USL 4 Prato.

L'ambito territoriale coincide con la Provincia di Prato.

La Società della Salute dell'area pratese è stata istituita in via sperimentale il 23 dicembre 2004 come consorzio per l'esercizio associato di funzioni tra la Azienda USL 4 Prato 4 e i comuni della Provincia.

Dal 6 aprile 2010 la fase sperimentale si è conclusa con l'insediamento dell'Assemblea dei soci.

L'SdS si è costituita per svolgere le funzioni di indirizzo, programmazione e governo delle attività sociali e sanitarie.

L'integrazione di funzioni sociali e sanitarie è garantita dalla presenza negli organi della SdS degli amministratori comunali e del Direttore generale dell'Azienda USL 4 Prato.

Le Societa della Salute rappresentano uno strumento per:

  •  garantire migliori prestazioni socio-sanitarie;
  •  conoscere e soddisfare la domanda effettiva dei servizi socio-sanitari;
  •  ottimizzare le risorse disponibili;
  •  migliorare il livello di coinvolgimento e soddisfazione degli operatori e della popolazione.

La Società della Salute esercita funzioni di:
- indirizzo e programmazione strategica delle attività ricomprese nel livello essenziale di assistenza territoriale previsto dal Piano Sanitario e Sociale Integrato nonché di quelle del sistema integrato di interventi e servizi sociali di competenza degli enti locali;
- programmazione operativa e attuativa annuale delle attività di cui alla lettera a), inclusi la regolazione e il governo della domanda mediante accordi con l’Azienda USL 4 di Prato in riferimento al Presidio Ospedaliero e con i medici prescrittori che afferiscono alla rete delle cure primarie;
- organizzazione e gestione delle attività socio-sanitarie ad alta integrazione sanitaria e delle altre prestazioni sanitarie a rilevanza sociale di cui all’articolo 3 septies comma 3 del D.Lvo 502 del 30/12/1992 e successive modificazioni individuate dal Piano Sanitario e Sociale Integrato Regionale;
- organizzazione e gestione delle attività di assistenza sociale individuate ai sensi degli indirizzi contenuti nel Piano Sanitario e Sociale Integrato Regionale;
- controllo, monitoraggio e valutazione in rapporto agli obiettivi programmati.
Fino all’approvazione del piano sanitario e sociale integrato regionale, la Società della Salute, al fine di garantire l’unitarietà delle attività socio-assistenziali in integrazione con quelle sociosanitarie, gestirà in forma diretta le funzioni di cui alla LR n. 40/2005 e s.m.i, articolo 71 bis, comma 3, lettere d) e le funzioni relative alla Non Autosufficienza ed alla Disabilità di cui alla lettera c) della stessa legge, mentre, per le altre attività socio-sanitarie previste nella lettera c), si avvale dell’azienda sanitaria locale, tramite apposita convenzione.
Società della salute della Toscana Mettere insieme soggetti e competenze per avvicinare i servizi alle persone.
L'evoluzione dei servizi territoriali in Toscana in formato .pdf (1.81 MB) File con estensione pdf

Ultimo aggiornamento: 05-11-2018